ESPLOSIONE FABBRICA DI FUOCHI PIROTECNICI ‘BRUSCELLA’: CONCLUSA LA RACCOLTA FONDI ORGANIZZATA DAL COMUNE IN FAVORE DELLE VITTIME

Con l’erogazione degli ultimi aiuti economici ai parenti delle vittime chiude il conto corrente ‘di solidarietà’ aperto dall’Amministrazione Comunale. Dal 27 luglio 2015 ad oggi, raccolti in tutto più di 75.000 euro.

È pressoché cessato il flusso di donazioni da parte di cittadini, imprese e associazioni sul conto corrente che l’amministrazione Magrone ha voluto aprire presso la Tesoreria Comunale all’indomani del terribile incidente (del 24 luglio 2015) nella fabbrica di fuochi pirotecnici ‘Bruscella Fireworks’ allo scopo di sostenere economicamente e materialmente, alleviandone il dramma dell’emergenza, i parenti più stretti delle dieci vittime della tragica esplosione. Pertanto, come precedentemente stabilito, si provvede ora all’erogazione del saldo finale ai soggetti beneficiari e alla contestuale chiusura del conto corrente comunale dedicato alla raccolta fondi.

Le somme raccolte finora hanno già consentito di erogare contributi economici in due tranches: lo scorso 4 settembre sono stati infatti ripartiti in dieci parti uguali, secondo un criterio condiviso con i parenti delle vittime, i primi 40.000 euro (con assegni di 4.000 euro per ciascuno dei dieci nuclei familiari) pervenuti come libere elargizioni di privati cittadini, associazioni e imprese; successivamente, il 30 ottobre, con lo stesso criterio sono stati suddivisi gli ulteriori 30.000 euro (con assegni di 3.000 euro per ciascuno dei dieci nuclei familiari) affluiti sul conto aperto dal Comune. Da domani, mercoledì 3 febbraio, per ciascuno dei destinatari della gara di solidarietà (individuati nel coniuge o nel parente più stretto della vittima) sarà disponibile la somma ulteriore di 508 euro, quale risultante del saldo finale pari a € 5.085,94.

La dimostrazione di solidarietà, fornita da cittadini modugnesi e non, coordinata dal Comune di Modugno, ha consentito quindi di raccogliere, dal 27 luglio 2015 ad oggi, complessivamente più di 75.000 euro e di distribuire perciò la somma di 7.500 euro a ciascuna delle dieci famiglie colpite dal disastro.

Il 27 luglio scorso, dopo aver avviato una serie di attività per assicurare ogni forma di soccorso alle famiglie colpite dal terribile incidente, l’Amministrazione Comunale di Modugno aveva promosso la raccolta fondi con l’apertura di un apposito conto corrente IBAN per meglio coordinare e per veicolare direttamente, cioè senza intermediari, le elargizioni dei cittadini in favore delle famiglie delle vittime.

Lascia un commento