MERCATO DEL VENERDÌ IN ZONA PISCINE: PROPOSTA MIGLIORATIVA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

L’amministrazione comunale ha incontrato nuovamente gli operatori del mercato settimanale per fare loro una proposta migliorativa sull’area intorno alla Piscine Comunali. Le associazioni di categoria restano arroccate sull’unica e inaccoglibile richiesta di tornare nella vecchia sede di via S. D’Acquisto.

Abbiamo insistito con i mercatali per la via conciliativa – ha detto il Sindaco Magrone -. Non comprendiamo però come il destinatario della protesta messa da loro in campo da tre settimane a questa parte sia proprio l’unica amministrazione che dialoga con loro e con loro vuole collaborare per riportare il mercato settimanale verso il centro urbano.

L’assessore alle Attività Produttive, Danilo Sciannimanico spiega: “Abbiamo fatto una proposta su carta, chiedendo ai commercianti del venerdì di condividerla: è una proposta migliorativa degli spazi assegnati a ciascuno di loro all’interno dell’area delle Piscine Comunali. Nessun riscontro finora da parte dei loro rappresentanti sindacali.

Modugno – Un nuovo incontro si è tenuto ieri, 1 febbraio 2015, nel palazzo del Municipio tra l’Amministrazione Comunale e gli operatori del mercato settimanale per sottoporre a questi ultimi una concreta proposta che il Comune di Modugno ha studiato ed elaborato apportando migliorie e adattamenti all’interno dell’area delle Piscine Comunali, assecondando le necessità dei mercatali. Le vie M.llo Di Cristo, Savatti e il piazzale parcheggi delle Piscine Comunali costituiscono infatti la nuova sede del mercato settimanale per effetto dell’ordinanza di spostamento emessa dal Dirigente delle Attività Produttive lo scorso 11 gennaio in esecuzione della delibera commissariale del 23 settembre 2014.

Durante l’incontro , al quale hanno partecipato anche i consiglieri della maggioranza che sostiene l’amministrazione Magrone, i sindacati dei mercatali hanno controproposto ancora una volta il ritorno nella vecchia sede di via S. D’Acquisto, ipotesi a proposito della quale l’amministrazione comunale ha già più volte spiegato loro le ragioni per cui non è considerata praticabile.

“Auspichiamo – aggiunge il Sindaco Magrone – che gli operatori del mercato possano ritenere soddisfacente la nostra proposta in modo che si possa tornare al più presto a collaborare sulla nostra prospettiva di riportare il mercato settimanale in una zona più centrale della città. ”

Lascia un commento