OM – MAGRONE, UN FONDAMENTALE PASSO AVANTI

IL SINDACO DI MODUGNO, NICOLA MAGRONE, DOPO L’INCONTRO DI STASERA A ROMA COL MINISTRO GUIDI: “COMPIUTO OGGI UN FONDAMENTALE PASSO AVANTI NELL’ORMAI LUNGO PERCORSO PER SALVARE IL POSTO DI LAVORO DEGLI OPERAI OM”. IL PROGETTO PRESENTATO DALLA AZIENDA STATUNITENSE LCV RITENUTO IL PIU’ ADEGUATO A SALVAGUARDARE LE ESIGENZE DI OCCUPAZIONE.

“E’ stato compiuto stasera un fondamentale passo avanti nell’ormai lungo percorso per salvare il lavoro degli operai Om, in attesa da quattro anni. E’ stata infatti individuata dal Ministero per lo sviluppo economico l’azienda che dà maggiori garanzie”. Lo ha detto il sindaco di Modugno, Nicola Magrone, a conclusione dell’incontro tenuto stasera al Ministero per lo sviluppo economico col ministro Federica Guidi, sul progetto presentato da ‘LCV Capital Management’ per i siti industriali di Modugno e di Gioia Tauro. All’incontro hanno partecipato, tra gli altri, anche l’amministratore delegato di Invitalia, Enrico Arcuri, i presidenti delle Regioni Puglia e Calabria, Michele Emiliano e Mario Oliverio, il sindaco di Bari, Antonio Decaro, i segretari territoriali e nazionali delle organizzazioni sindacali.

“Oggi si tratta – ha continuato Magrone – di augurarci che l’opera del ministero e delle Regioni Puglia e  Calabria giunga rapidamente all’accordo di programma previsto e segua passo passo l’iter esecutivo del complessivo progetto, anche con la collaborazione delle autonomie locali, come è sottolineato nel verbale d’intesa firmato stasera al ministero”.

La conclusione dei lavori di oggi ancora una volta, sostanzialmente, conferma la linea proposta sin dall’estate 2013 dal sindaco Nicola Magrone, con proposte operative per la reindustrializzazione tramite la collaborazione fattiva degli enti locali, a cominciare dal Comune di Modugno.

VERBALE RIUNIONE OM 01.07.2015

Lascia una risposta