PATTO PER BARI METROPOLITANA, FINANZIATI PROGETTI DEL COMUNE DI MODUGNO

PARCHEGGIO PER BALSIGANO
GRANDE RETE DI PISTE CICLABILI INTORNO ALLA CITTÀ
E UNA VELOSTAZIONE IN CENTRO

Finanzieranno anche la realizzazione di progetti candidati dal Comune di Modugno i fondi europei assegnati alla Città Metropolitana di Bari nell’ambito del “Patto per Bari Metropolitana”. I progetti modugnesi prevedonola sistemazione di un’area a parcheggio in prossimità del Casale di Balsignano Modugno, una delle più preziose testimonianze di insediamenti altomedievali in Puglia,con la realizzazione di una velostazione in Piazza E. De Nicola (per un finanziamento di complessivi 250.000 euro) e la partecipazione a una grande rete ciclabile che collega l’aeroporto di Bari-Palese alle più importanti infrastrutture locali, lungo un percorso che valorizza le principali attrazioni paesaggistiche e culturali del territorio, Basignano compreso.

Il Vice Sindaco di Modugno, Francesca Benedetto: “Premiata l’attività di progettazione che ha visto coinvolto il Comune di Modugno insieme con altri comuni della Città Metropolitana. Il percorso ciclabile mette in evidenza molti elementi dimenticati del nostro comune, il quale è tendenzialmente identificato come città industriale. Con l’attuazione di questo progetto invece potremo valorizzare le qualità paesaggistiche e naturalistiche del Comune di Modugno agevolando il raggiungimento in modalità ciclistica e pedonale di luoghi come lame, parchi e ipogei. Un sistema di fruizione che nella nostra terra si avvicina in questo modo agli standard europei”.

Danilo Sciannimanico, assessore alle Politiche Comunitarie, sottolinea: “Restituiamo centralità ad un territorio, quello di Modugno, in grado di attrarre investimenti europei e confermare la sua vocazione di hub di tutto rispetto in Terra di Bari, e cioè di importante centro di interconnessione tra diversi sistemi di trasporto.  La realizzazione di un percorso ciclabile così ampio – che ruota intorno alla città di Modugno, la attraversa e tocca le due stazioni ferroviarie e la metro del quartiere Cecilia – contribuirà a soddisfare le esigenze dei numerosi fruitori della Zona Industriale, i quali potranno finalmente prediligere la mobilità sostenibile, favorendo quindi il rispetto dell’ambiente”.

Sarà finanziato con fondi europei (che transitano dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e sono assegnati alla Città Metropolitana di Bari) il progetto candidato nello scorso mese di maggio dall’Amministrazione Comunale di Modugno nell’ambito del “Patto per Bari Metropolitana”, il piano che prevede una serie interventi a sostegno dello sviluppo economico e della sostenibilità ambientale nella Provincia di Bari. Tra questi interventi, il Comune di Modugno potrà godere di un finanziamento che garantisce la sistemazione di un’area a parcheggio in prossimità del Casale di Balsignano Modugno, una delle più preziose testimonianze di insediamenti altomedievali in Puglia, sito che solo da da qualche settimana è stato recuperato completamente alla fruibilità pubblica.

Nell’ambito del progetto presentato a finanziamento, tuttavia,Modugno, in via prioritaria,ha partecipato, in forma associata con altri comuni (Acquaviva delle Fonti, Bitonto, Bitritto, Bitetto, Cassano delle Murge, Giovinazzo) al progetto rete di piste ciclabili “Biciplan- Percorsi di mobilità lenta: Dal mare alle foreste della Murgia”, all’interno del quale ha ottenuto il finanziamento per il proprio progetto. A Modugno, dunque, si potrà realizzare il collegamento della pista ciclabile già esistente e funzionante in ambito urbano, con la viabilità secondaria extraurbana in direzione Bitetto, Bitritto e Bari–Palese, interconnettendo i principali hub logistici dell’area metropolitana (stazione F.S., aeroporto e stazione della metropolitana nel Q.re Cecilia) con gli attrattori naturali e culturali ricadenti nel proprio territorio (Casale fortificato di Balsignano, che è una delle più preziose testimonianze di insediamenti altomedievali in Puglia, distese di uliveti e vigneti, pietre fitte, ipogei, masserie, frantoi, palmenti).

Il progetto modugnese favorisce l’intermodalità, cioè la possibilità di scelta tra più sistemi di trasporto, con un percorso ciclabile che si snoda lungo tre direttrici individuate avendo cura della valorizzazione degli attrattori culturali: 1)il collegamento dell’aeroporto di Bari – Palese con la città di Modugno, passando prima attraverso siti di rilevanza paesaggistica (via vecchia Modugno-Palese e Lama Balice) e poi per la Zona Industriale, fino alla stazione della metropolitana del quartiere Cecilia da un lato, e alla stazione FAL di Modugno dall’altro; 2) il collegamento Modugn–Bitetto: la pista ciclabile già realizzata in città si ricollegherà tramite via Cornole di Ruccia e via Livorno alla cosiddetta via vecchia Modugno-Bitetto” (contrada Lama Risotti) passando per un altro importante hub logistico, la stazione delle Ferrovie dello Stato attualmente in realizzazione nell’ambito dei lavori di raddoppio della linea Bari-Taranto, dove è prevista la creazione a cura di F.S. di un ulteriore tratto di pista ciclabile che collega la stazione stessa con l’area urbana e con via Livorno; 3) il collegamento Modugno-Balsignano, che a partire dalla stazione F.S. e dalla velostazione (stazione per biciclette) che verrà realizzata in Piazza E. De Nicola, si inoltra attraverso un percorso cicloturistico suggestivo verso il Casale fortificato medievale di Balsignano, luogo in cui il progetto ammesso al finanziamento consentirà, tra l’altro, la sistemazione di un’area a parcheggio.

 

Lascia un commento