RIQUALIFICAZIONI URBANE – L’ORA DEL QUARTIERE CECILIA

NEL CUORE DEL RIONE CONFINANTE CON BARI SONO PARTITI I LAVORI PER UNA PIAZZA PAVIMENTATA, NUOVE AREE  ALBERATE, SPAZI GIOCHI PER BAMBINI E  SISTEMAZIONE STRADE

Il Sindaco del Comune di Modugno, Nicola Magrone: “E’ partito il primo di un insieme coordinato di interventi che l’amministrazione comunale intende realizzare nel quartiere Cecilia, un rione troppo a lungo dimenticato”.

Aperto il quinto cantiere della riqualificazione urbana a Modugno, città nella quale sono stati avviati nel 2016 molteplici e importanti interventi, alcuni già completati, come il rifacimento di piazza Umberto I e la prima pista ciclabile cittadina, altri in fase di completamento come via Magna Grecia, Piazza Pio XII e il Centro Storico.

L’apertura dei cantieri – dice il Sindaco Magrone – è stata preceduta da un incredibile tour de force della giunta comunale per non perdere i fondi europei e arrivare alle gare per l’affidamento, l’inizio dei lavori e, in alcuni casi, già oggi alla realizzazione delle opere. In una città che da oltre vent’anni non conosce opere pubbliche di qualche rilevanza, sono stati aperti solo nel 2016, in contemporanea, ben 7 cantieri se consideriamo anche il restauro di Palazzo Santa Croce e il rifacimento a regola d’arte di importanti parti strutturali delle Piscine Comunali. Stiamo cioè lavorando a 360 gradi per la riqualificazione di spazi collettivi, piazze, strade e palazzi all’insegna della loro valorizzazione, del risanamento ambientale, del decoro urbano e di una migliore qualità della vita”.

QUARTIERE CECILIA

È l’ora, dunque, della riqualificazione del Quartiere Cecilia, dove il cantiere per di una piazza pavimentata con area giochi per bambini, la sistemazione della viabilità, il rifacimento del manto stradale e il recupero di ampie zone di verde con installazione di aiuole e nuova alberatura. Il tutto con l’obiettivo di favorire la creazione di centri aggregativi in un quartiere abbandonato dalle amministrazioni per troppi decenni. Il costo di 300.000 euro del progetto di intervento sul quartiere Cecilia è finanziato con fondi europei (PO FESR 2007-2013) previsti per le azioni 7.2.1 “Piani integrati e di sviluppo urbano per città medio/grandi” e “Piani integrati di sviluppo territoriale”. I finanziamenti sono stati approvati dalla Regione Puglia nel 2013, sulla base di una richiesta fatta dal Comune nel 2011.

Che cosa è oggi il quartiere Cecilia.

Il quartiere Cecilia sorge su un’area molto periferica del Comune di Modugno, distante circa sette chilometri dal centro urbano e separato da quest’ultimo da una vasta zona industriale. Sono poco meno di 4000 i residenti del quartiere, molti dei quali esasperati dallo stato di abbandono e di degrado al quale ha contribuito l’assenza prolungata nel tempo di interventi. Come si legge nella relazione descrittiva del progetto a firma del responsabile comunale del procedimento, infatti, la riqualificazione interessa una zona che “non è mai stata oggetto di interventi conservativi e migliorativi”.

Che cosa si farà nel quartiere Cecilia.

L’intervento avvia la riqualificazione di aree centrali del rione: via G. La Pira, via Pordenone, via Sicilia, via Liguria, via Toscana, Via Puglie. In particolare, via Toscana sarà interessata dalla creazione di una piazza di circa 1000 mq con pavimentazione colorata (betonella in vari formati) e dalla installazione di un’area giochi per bambini (circa 120 mq) con altalene, scivoli, giochi a molla e idonea pavimentazione antitrauma. In tutte le aree oggetto della riqualificazione si provvederà al ripristino dei marciapiedi deteriorati o rotti (sostituiti con una pavimentazione in marmette colorate sabbia modello tipo pietra) e vi saranno panchine, cestini portarifiuti e rastrelliere per biciclette. Il progetto prevede, inoltre, la realizzazione di aree di verde per circa 300 mq con la creazione di aiuole e la piantumazione di nuovi giovani alberi. Sono numerose, infatti, le essenze arboree (circa 100) che faranno da coronamento alle viabilità. Viabilità che beneficerà di una risistemazione dal momento che nel progetto è inserito il rifacimento di manti stradali per circa 8000 mq.

Si valorizzano dunque aree urbane di pubblica fruizione destinando gli spazi aperti di questa parte di città a luoghi di svago e di incontro per adulti e bambini. Un progetto dunque che insieme ad altri relativi sempre al quartiere Cecilia – nell’ambito del Bando delle Periferie infatti è stata assegnata alta priorità al progetto che l’amministrazione ha candidato per la risistemazione urbana e la sicurezza di altre aree importanti del Quartiere Cecilia e per il quale il Comune di Modugno non attende altro che l’erogazione di circa un milione di euro messi a disposizione dal Governo Italiano – si propone di contrastare il rischio del degrado sociale e urbano attraverso un insieme coordinato di interventi di riqualificazione urbanistica, infrastrutturale, ambientale, sociale e di servizi. Sono progetti che assumono tanta più rilevanza in quanto si integrano con i lavori per la realizzazione del tratto interrato della metropolitana di Bari (lavori finanziati dal Patto per la Puglia laddove è previsto a cura delle Fal e di Rfi anche l’interramento della linea elettrica che attraversa il quartiere con l’eliminazione dei tralicci presenti tra i caseggiati, in un’ottica di complessivo miglioramento del contesto urbano.

Lascia un commento