TRASPORTI PUBBLICI, MIGLIORANO I COLLEGAMENTI SU CAMPOLIETO

PER IL QUARTIERE DI CAMPOLIETO, L’ASSESSORE ROMITA ANNUNCIA MIGLIORI COLLEGAMENTI COL CENTRO CITTADINO E, PER IL SERVIZIO EXTRAURBANO, CHIEDE ALLA REGIONE  PIU’ COLLEGAMENTI DEL RIONE CON BARI E CON I CENTRI VICINI

L’Assessore ai Lavori Pubblici di Modugno, Agostino Romita, annuncia miglioramenti dei collegamenti del servizio pubblico urbano di trasporti tra il centro cittadino e il quartiere residenziale di Campolieto, posto ad alcuni chilometri dal centro urbano di Modugno, e – con una nota indirizzata all’Assessorato Regionale alla Mobilità e Infrastrutture – chiede alla Regione che modifichi percorsi e orari delle linee extraurbane FAL per migliorare gli spostamenti dei residenti del quartiere verso Bari e verso i centri limitrofi.

 Nella nota inviata alla Regione, l’Assessore Romita evidenzia quanto risultino insufficienti i collegamenti tra la zona di Campolieto, Modugno e Bari, in relazione alla mutata domanda di trasporto, e comunica che il servizio pubblico urbano, di competenza del Comune di Modugno, subirà variazioni di esercizio al fine di migliorare il collegamento tra Campolieto e il centro cittadino modugnese. Allo stesso tempo, chiede alla Regione (interlocutore per il servizio di trasporto pubblico extraurbano) di apportare alcune variazioni al programma di percorsi e orari delle linee extraurbane delle FAL, in favore degli abitanti di Campolieto, con specifico riguardo al periodo scolastico e alla compatibilità con gli orari scolastici di ingresso e di uscita degli studenti.

“L’intervento richiesto”, fa notare l’Assessore Romita, “comporterebbe un modestissimo aggravio di spese a fronte di un sensibile miglioramento della qualità della vita dei residenti in località Campolieto. La predisposizione di capolinea di partenza e di arrivo, almeno per alcune corse FAL, nei piazzali di Campolieto e la previsione di fermate aggiuntive, negli stessi piazzali, della linea Bari-Gravina-Irsina, avrà un impatto indubitabilmente positivo per famiglie storicamente penalizzate negli spostamenti a causa della peculiare collocazione geografica di Campolieto. “Favorire l’effettiva inclusione dei quartieri più periferici nel tessuto cittadino – conclude l’assessore – è tra gli obiettivi primari di questa amministrazione”.

Lascia una risposta