ZONA ARTIGIANALE PIÙ FACILE DA RAGGIUNGERE: RIAPRE IL SECONDO ACCESSO DI VIA SAN GIORGIO

Il Comune di Modugno da molti mesi ha rappresentato e sostenuto operativamente la proposta di riapertura fatta da molti imprenditori, attraverso la partecipazione dell’assessore Danilo Siannimanico, delegato dal Sindaco, ai consigli di amministrazione dell’ASI.

Si assecondano le esigenze di chi – dice l’assessore alle attività produttive – tra dipendenti clienti e imprenditori, frequenta quotidianamente la zona artigianale. Con la riapertura del varco di via San Giorgio Martire migliorano viabilità e fruibilità dell’area produttiva.”ZONA ARTIGIANALE

Il consiglio di amministrazione dell’Asi ha deciso oggi all’unanimità per la riapertura del secondo ingresso della Zona Artigianale di Modugno situato alle spalle della stessa, in via San Giorgio Martire. La richiesta, di cui si è fatta portavoce l’Amministrazione Magrone, era stata fatta da diversi imprenditori del consorzio ASI (Area di Sviluppo Industriale) per decongestionare il traffico in corrispondenza di quello che a lungo è rimasto l’unico accesso alla Zona Artigianale sulla Strada Provinciale Modugno-Bari. L’area produttiva sarà dunque nuovamente raggiungibile anche da via San Giorgio, a lungo rimasta chiusa da una recinzione di muro in cemento con un cancello al centro. Verrà infatti adottato un sistema temporizzato di apertura, il cancello sarà cioè elettrificato e un timer ne garantirà l’apertura durante le ore diurne (dalle 8 alle 18) per consentire il libero accesso ai lavoratori, agli imprenditori e ai clienti che frequentano la Zona Artigianale. Resterà chiuso invece durante le ore notturne.

Tempo fa, era stata la stessa Asi a decidere di chiudere l’ingresso di via San Giorgio nell’intento di scoraggiare sversamenti abusivi di rifiuti e per ragioni di sicurezza. Tuttavia molti degli imprenditori consorziati, preso atto dell’insufficienza dell’unico accesso rimasto libero e del peggioramento delle condizioni di fruibilità della Zona Artigianale, hanno dovuto pensare a questa nuova soluzione, la quale, sottoposta nei mesi scorsi all’attenzione di diverse assemblee in seno all’ASI, e sostenuta con convinzione dal Comune di Modugno attraverso l’assessore Sciannimanico, è stata accolta e deliberata all’unanimità dal Consiglio di Amministrazione ASI.

Lascia un commento